Blog: http://AnelliDiFumo.ilcannocchiale.it

"Questa è la risposta che, per ora, diamo agli atti di violenza"

In questi giorni s'è destata una fetta della società italiana che era del tutto dormiente, in letargo. S'è destata e ha scelto una notte di luna piena romana per scendere in piazza e urlare tutto il proprio discontento. La notte è stata romana, ma anche milanese, bolognese, torinese, catanese e di molte altre città italiane. Ovunque centinaia o migliaia di persone. A Roma, una partecipazione credibile fra le 3000 e le 5000 persone, auto-organizzate, senza ausilio di associazioni o partiti. Sono cittadini comuni, LGBTQE, di ogni orientamento sessuale, età, credo politico (ma tutti antifascisti e per la democrazia, l'uguaglianza giuridica delle persone). Ma tutte ugualmente stanche di subire. Da ieri alcune migliaia di persone hanno, finalmente, rialzato la testa.

Si va avanti così, mai più indietro.

Ecco una cronaca della marcia romana: il primo video e a seguire il secondo, dall'alto in basso:







Pubblicato il 5/9/2009 alle 21.46 nella rubrica Cose politiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web